Una serata davvero particolare.
Paolo è un pianista, tutta la cena è stata accompagnata da ottima musica in vinile. Si cucina meglio tenendo il ritmo con i mestoli.

Il menù:

– nuvola di albume, uovo marinato e funghi trifolati
– crema di cannelini con fegatini aglio e salvia
– arrosto al Calvados con insalata di rucola, songino e carote
– crostata con marmellata di mele selvatiche



0 Reviews

Write a Review

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *